I primi passi

Dopo la maturità classica frequenta l’università “La Sapienza” di Roma e si diploma all’accademia d’arte drammatica “Palcoscenico”, del Teatro Stabile del Veneto, diretta da Alberto Terrani, e nel saggio di fine triennio è Roberto in “La Nemica” di D.Niccodemi.

La TV lo vede protagonista di spot pubblicitari diretti da Vittorio Sindoni, Alessandro D’Alatri e Gabriele Muccino.

2002

Nel 2002 è il figlio violinista nella fiction RaiUn papà quasi perfetto”, con Michele Placido, regia di Maurizio Dell’Orso. Il suo debutto ufficiale in teatro avviene al Teatro Eliseo di Roma con “Frammenti di un discorso amoroso” di R.Barthes, nel ruolo di Werther, regia di Piero Maccarinelli, spettacolo che termina la sua tournée a Parigi al Festival des Italiens.

Interpreta il protagonista nella tragedia “Ippolito” di Euripide, con la regia di A.Terrani, al Teatro Olimpico di Vicenza per il 57° CICLO DEGLI SPETTACOLI CLASSICI.

2004/05

Al Festival di Todi 2004, “Feel the wall”,  interpreta Melchior Gabor in “Risveglio di Primavera” di F.Wedekind, regia di Lorenzo Amato.

Con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone, interpreta dapprima il ruolo di Mozart scrivendo un monologo originale tratto dalla lezione autografa del “concerto k412 per corno e orchestra” e successivamente, come unico interprete, uno dei massimi capolavori del teatro musicale del Novecento, “L’Histoire du Soldat” di I.Stravinskij, dove cura anche la traduzione in rima del testo originale francese di C.F.Ramuz.

Nel 2005 torna al Teatro Olimpico di Vicenza, interpretando Menelao in “Troiane” di Eurpide, insieme ad Annamaria Guarnieri, regia di P.Maccarinelli.

Nello stesso anno interpreta il monologo “La trama di Amleto”, scritto e diretto da Salvatore Chiosi, film selezionato alla 62° mostra internazionale d’arte cinematografica di venezia, come Evento Speciale nella sezione “ Corto – Cortissimo”.

2006/09

Nel 2006 è tra i protagonisti della fiction RAI- TV “Butta la luna”, regia di V.Sindoni.

Interpreta per due stagioni il personaggio di Diego Blasi in “Vivere” e debutta sul grande schermo da protagonista con il thriller-horror “La notte del mio primo amore”, regia di Alessandro Pambianco.

Presente al Macerata Opera Festival nel 2008, in occasione del quarto centenario della morte del grande giurista marchigiano Alberico Gentili, dove è il protagonista del dramma in prima assoluta “ Per aver troppo amato il mondo”, di F. Mignini, e successivamente nel 2009, quando interpreta il ruolo di Cust, nel dramma di U.Betti,  “Corruzione a palazzo di giustizia”, regia di Pier Luigi Pizzi.

Nello stesso anno interpreta il personaggio di Federico Bettini nella soap opera “Centovetrine”.

2009/10

Accanto a Massimo Popolizio, inaugura la stagione del Teatro Stabile di Roma 2009/10, interpretando il ruolo di Cristiano nell’opera di Edmond Rostand “Cyrano de Bergerac”, regia di Daniele Abbado.

Nel 2011, insieme a Virna Lisi, è il protagonista maschile nella fiction campione d’ascolti di raiuno, dal titolo “La donna che ritorna”, diretta da Gianni Lepre.

Dal 2011 al 2013 interpreta il ruolo del fratello minore Charlie, nella trasposizione teatrale del memorabile film “Rain man”, accanto a Luca Lazzareschi, con la regia di Saverio Marconi.

20012/14

Nel 2012 ottiene un altro successo insieme ad Alexandra Dinu con la nuova commedia romantica di raiuno, dal titolo “Rosso San Valentino”, diretta da Fabrizio Costa.

Nel 2014 interpreta il personaggio del Sgt. Chirby nell’opera prima di Marco Maccaferri, prossimamente al cinema, e mette in scena lo spettacolo teatrale  “LoveArtMiracle”, di cui è anche autore, un testo che affronta i temi sociali, le contraddizioni dell’uomo presenti in natura, i paradossi di una disabilità globale che mette a dura prova il futuro dell’Umanità.

Tra i premi ricevuti, la Borsa di Studio Franco Enriquez, il Premio Eleganza “Stars & Style” e nel 2003 gli viene consegnato in Campidoglio l’ “Oscar dei giovani”, come riconoscimento di stima per la costanza e i risultati ottenuti con la sua iniziale attività in televisione e a teatro.

Nel 2014 riceve il premio “Napoli Cultural Classic”, come migliore attore nella fiction televisiva Rosso San Valentino.

Conduce serate di beneficienza e partecipa a moltissimi eventi culturali dove viene esaltata la Poesia e l’Arte.